Volte Cupole Soffitti, l'arte con lo sguardo all'insù

Nuova ricerca

Province:

Piacenza

  • Palazzi in arrivo!

Parma

Reggio Emilia

  • Palazzi in arrivo!

Modena

  • Palazzi in arrivo!

Bologna

Ferrara

Ravenna

Forlì Cesena

Rimini

  • Palazzi in arrivo!

Ricerca per:

Autore:

Secolo:

Tipologia:

Proprietà:

Percorsi:

Home > Castello di Torrechiara > Sala del Velario

I Particolari

  1. particolare

Il Soffitto

Tipologia: Volta a crociera

Data: XVI-XVIII

Cenni:

la piccola sala fa parte, insieme alla vicina Sala degli Angeli, di una coppia di ambienti situati al piano terreno del castello, in corrispondenza della Torre sud-orientale o della Camera d’Oro. Questa sala, che deve il nome al “velario” raffigurato al centro della volta, fa da raccordo tra la Sala della Vittoria, l’orto che esisteva sullo spalto di sud-est e, attraverso la Sala del Velario, le cucine, dove si trova ancora oggi una scala che conduce, al piano superiore, agli alloggi della servitù. L’insieme di questi ambienti aveva, nel XVI secolo, funzione di servizio legata alla preparazione dei cibi.

Descrizione:

lungo le pareti è raffigurata una balaustra con fregi elegantemente decorati, su cui sono posati vasi con rami di foglie e frutti. Da questa finta architettura, che crea l’illusione di un’apertura verso l’esterno della piccola sala, si passa al candido “velario” che occupa l’intera volta a crociera, teso a coprire la loggia che la balaustra suggerisce. Dal disegno centrale nei tenui colori oro, azzurro, verde e rosso, aperto ad ombrello a mostrare finissimi ricami, partono rami di foglie che si intrecciano a sottolineare le quattro vele della volta, all’interno di ognuna delle quali si trova un cartiglio, affiancato da creature fantastiche e riempito da un cammeo a figure bianche su fondo rosso intenso, con soggetti classici e mitologici. Intorno ai cartigli volano piccoli uccelli, che intessono delicati arabeschi con nastri sottili, creando un insieme particolarmente arioso e raffinato.