Volte Cupole Soffitti, l'arte con lo sguardo all'insù

Nuova ricerca

Province:

Piacenza

  • Palazzi in arrivo!

Parma

Reggio Emilia

  • Palazzi in arrivo!

Modena

  • Palazzi in arrivo!

Bologna

Ferrara

Ravenna

Forlì Cesena

Rimini

  • Palazzi in arrivo!

Ricerca per:

Autore:

Secolo:

Tipologia:

Proprietà:

Percorsi:

Home > Castello di Torrechiara > Sala degli Angeli

Il Soffitto

Tipologia: Volta a crociera

Data: XVI-XVIII

Cenni:

la piccola sala fa parte, insieme alla vicina Sala del Velario, di una coppia di ambienti situati al piano terreno del castello, in corrispondenza della Torre sud-orientale o della Camera d’Oro. Questa sala, che deve il nome agli angeli raffigurati nella volta, fa da raccordo tra la Sala della Vittoria, l’orto che esisteva sullo spalto di sud-est e, attraverso la Sala del Velario, le cucine, dove si trova ancora oggi una scala che conduce, al piano superiore, agli alloggi della servitù.
L’insieme di questi ambienti aveva, nel XVI secolo, funzione di servizio legata alla preparazione dei cibi.

Descrizione:

la crociera della volta è sottolineata da ricche cornici che dividono le quattro vele e si raccordano, al centro, verso un cartiglio in cui è dipinto un ramo di melo cotogno, insegna araldica della famiglia Sforza, proprietaria del castello nel XVI secolo.
Rami dello stesso albero, carichi di frutti, compaiono fra le mani dei quattro putti delle vele laterali, seduti o affacciati a balaustre marmoree che, insieme a quelle raffigurate sulle pareti della sala, creano una finta architettura prospettica che serve ad ampliare la percezione dello spazio del piccolo ambiente. Lungo le balaustre laterali sono appollaiati pavoni, pappagalli ed altri uccelli esotici, mentre al centro campeggiano cartigli, sorretti da nastri, con gli stemmi degli Sforza di Santa Fiora e di altre famiglie imparentate.