Volte Cupole Soffitti, l'arte con lo sguardo all'insù

Nuova ricerca

Province:

Piacenza

  • Palazzi in arrivo!

Parma

Reggio Emilia

  • Palazzi in arrivo!

Modena

  • Palazzi in arrivo!

Bologna

Ferrara

Ravenna

Forlì Cesena

Rimini

  • Palazzi in arrivo!

Ricerca per:

Autore:

Secolo:

Tipologia:

Proprietà:

Percorsi:

Home > Palazzo Fantini

Il palazzo

Secolo: XVII

Proprietà: www.palazzofantini.net

Palazzo Fantini assunse l’attuale fisionomia a partire dalla metà del XVIII secolo, quando Lorenzo Maria Fantini, insieme ai fratelli minori Pier Maria e Francesco Maria, intraprese un progetto di risistemazione ed ampliamento degli edifici seicenteschi preesistenti, per renderli adeguati al rango della famiglia. Nel 1753 fu infatti posta la prima pietra dell’imponente e sobria facciata a quattro piani del palazzo, al centro della quale, su unico asse, si apre il portale d’ingresso principale, sormontato da un balcone con balaustra in ferro battuto, da una finestra timpanata e dallo stemma della famiglia.
Il palazzo, che è rimasto sempre di proprietà della famiglia, conserva, oltre alle sale di rappresentanza settecentesche, alcuni ambienti decorati nel XIX secolo in stile liberty. Allo stesso periodo risalgono la realizzazione di un giardino d’inverno neogotico vetrato, e la sistemazione del giardino all’italiana e del parco.
I proprietari hanno inoltre voluto recuperare gli edifici affacciati intorno alle due corti interne e adibiti alle attività agricole, che costituivano parte integrante del sistema produttivo della villa padronale. In questi ambienti si svolgevano infatti la lavorazione della canapa e dei cereali, la coltivazione del baco da seta e le attività legate alla viticoltura. I granai, le cantine, le scuderie, i loggiati e i portici sono stati restaurati rispettandone la funzione originaria e conservano ancora gli attrezzi e le macchine utilizzati per i lavori agricoli.